Il nuovo libro del prof. Giovanni Di Leonardo e M° Galileo Di Ilio, dal titolo La Leggenda Svelata, La Serenata Leggenda Valacca di Gaetano Braga (Fonte letteraria, titolo e successo), sulla famosa romanza del compositore G. Braga, è stato pubblicato dall’editore Bongiovanni di Bologna, nel mese di novembre 2012. Alcune delle musiche che Braga ci ha lasciato – durante la sua carriera artistica, condotta nelle maggiori città europee (Parigi, Londra, Vienna, Lisbona e Milano) e negli U.S.A.– rappresentano un contributo significativo alla produzione cameristica italiana della seconda metà dell’Ottocento.

La più nota è La Serenata Leggenda Valacca, conosciuta in tutto il mondo anche come The Angel’s Serenade; la ragione è ben spiegata nel libro dove, tra l’altro, (a p. 13) leggiamo la sintesi che ne fa Riccardo Allorto, il quale sostiene che «La prima romanza che riscosse un grande successo internazionale, anticipando il gusto dell’italiana Belle Epoque, fu La Serenata, “Leggenda Valacca” di Gaetano Braga».

A testimonianza di questa notorietà rimangono circa trecento registrazioni storiche (nell’organico originale e in almeno una cinquantina di diverse trascrizioni ed arrangiamenti) con nomi di grandi interpreti del passato, e tantissime edizioni a stampa della partitura (che tra l’altro è pubblicata, ancora oggi, da noti editori musicali, quali Schott e Durand).

Gli autori del libro fanno luce, con un autentico scoop, sulla vera origine letteraria de La Serenata o Leggenda Valacca, su quella dei versi, da tutti e sempre attribuiti solo a Marco Marcelliano Marcello, e che invece hanno la loro matrice in Das Ständchen, di Ludwig Uhland, il grande poeta del romanticismo tedesco. Chiariscono definitivamente la data e il luogo della composizione, nonché la vicenda editoriale, in modo da contribuire a “svelare” queste celebri e misteriose pagine di musica.

Affrontano, infine, un’analisi musicale della partitura di Braga, in rapporto al testo letterario, esaminando anche gli stretti e nascosti legami che ha con essa il racconto Il Monaco Nero di Anton Čechov e l’interesse che ha suscitato nel celebre musicista russo Dmitrj Šostakovič.